Il calcio a 7-un-lato alle Paralimpiadi

Il calcio a 7-un-lato alle Paralimpiadi. Il calcio alle Paralimpiadi estive con le notizie e le storie paralimpiche di Azzurri di Gloria.

Il calcio a 7-un-lato alle Paralimpiadi

IL CALCIO A 7-UN-LATO 

Analogo al calcio a 5-un-lato, il calcio a 7-un-lato prevede 7 giocatori in campo che possono avere disabilità differenti: le squadre sono composte principalmente da atleti con lesioni cerebrali. Il calcio a 7-un-lato non è praticato in Italia.

L’ESORDIO PARALIMPICO DEL CALCIO A 7-UN-LATO

Il calcio a 7-un-lato è entrato a far parte del programma paralimpico dai Giochi di Stoke Mandeville & New York 1984, dove si disputarono due tornei distinti, uno in carrozzina e l’altro no: nel primo vinsero gli Stati Uniti, davanti a Canada e Gran Bretagna; nel secondo invece trionfò il Belgio davanti a Irlanda e Gran Bretagna. Dalle Paralimpiadi di Seul 1988 in poi fu disputato un torneo unico: in Corea del Sud vinse l’Olanda, argento al Belgio e bronzo all’Irlanda. Ai Giochi paralimpici di Barcellona 1992 vinse ancora l’Olanda, al secondo posto il Portogallo, terza l’Irlanda. Alla Paralimpiadi di Atlanta 1996 arrivò il terzo successo consecutivo per l’Olanda, seconda la Russia e terza la Spagna. Ai Giochi paralimpici di Sydney 2000 l’oro andò alla Russia, argento per l’Ucraina, bronzo al Brasile. Alle Paralimpiadi di Atene 2004 l’Ucraina arrivò prima, il Brasile vinse l’argento, bronzo alla Russia. Ai Giochi paralimpici di Pechino 2008 l’Ucraina arrivò nuovamente sul gradino più alto del podio, argento per Russia, bronzo all’Iran.  Alle Paralimpiadi di Londra 2012 Russia vinse l’oro, l’Ucraina l’argento, bronzo all’Iran. Ai Giochi paralimpici di Rio 2016 l’Ucraina ha vinto il terzo oro della sua storia, secondo l’Iran, terzo il Brasile. 

La Nazionale ucraina di calcio a 7-un-lato vincitrice alle Paralimpiadi di Rio 2016

IL MEDAGLIERE OLIMPICO DEL CALCIO A 7-UN-LATO

L’Italia non ha mai gareggiato nel calcio paralimpico a 7-un-lato. Nel medagliere generale l’Ucraina è davanti a tutti: ha vinto 3 ori e 1 argento. Alle sue spalle c’è l’Olanda che ha vinto lo stesso numero di ori, ma nessun’altra medaglia.