Le Paralimpiadi invernali di Nagano 1998

Le Paralimpiadi invernali 1998 si sono svolte a Nagano, in Giappone, dal 5 al 14 marzo 1998. E’ stata la prima edizione svoltasi al di fuori del continente europeo. Gli atleti in gara furono 571: ad oggi, questo dato costituisce un record assoluto per le Paralimpiadi invernali. I giochi consistevano in 34 gare di quattro sport: lo sci alpino, l’hockey su slittino, lo sci nordico (che comprendeva lo sci di fondo e il biathlon) e le corse di slittino sul ghiaccio.

Le Paralimpiadi invernali 1998, disputate a Nagano

L’ITALIA AI GIOCHI PARALIMPICI INVERNALI 1998

L’Italia si è presentata bene a Nagano. Già nella giornata di esordio , infatti, il team azzurro aveva portato a casa due medaglie, grazie ai successi di un diciottenne, Gianmaria Dal Maistro e di Bruno Oberhammer, due dei grandi protagonisti di un’edizione più che positiva per i colori azzurri.

I PRIMI SUCCESSI GIANMARIA DAL MAISTRO

Gianmaria Dal Maistro è stato l’idolo azzurro indiscusso dei Giochi. Lo sciatore di Schio ha regalato al Paese due  argenti nelle gare di discesa libera e nello slalom giganti disabili visivi, e un bronzo nello slalom speciale disabili visivi. Altri protagonisti furono Bruno Oberhammer, Angelo Zanotti, per quanto riguardo lo sci alpino, e Roland Ruepp, Dorothea Agetle nella disciplina dello sci di fondo.

IL MEDAGLIERE ALLE PARALIMPIADI INVERNALI 1998

Gli azzurri alle Paralimpiadi invernali 1998 totalizzarono in tutto 10 medaglie (3 ori , 4 argenti e 3 bronzi), piazzandosi al dodicesimo posto nel medagliere. La dominatrice del torneo fu la Norvegia con 40 medaglie (18 ori, 9 argenti e 13 bronzi), seguita dalla Germania (44, 14 ori, 17 argenti e 13 bronzi) e dagli Stati Uniti (34, 13 ori, 8 argenti e 13 bronzi).