Il rugby alle Olimpiadi

Il rugby alle Olimpiadi. Il rugby a Rio 2016 torna nella sua edizione a 7 dopo tanti anni. Le storie olimpiche della palla ovale firmate Azzurri di Gloria.

Il rugby alle OlimpiadiL’ITALIA DEL RUGBY ALLE OLIMPIADI

L’Italia del rugby non ha mai partecipato alle Olimpiadi, né nella sua edizione a 15 né in quella a 7 inaugurata ai Giochi Olimpici di Rio 2016.

Il movimento azzurro del rugby a 7 è ancora piuttosto indietro rispetto a tanti altri paesi. Si tratta di uno sport molto dispendioso che viene giocato su un campo dalle dimensioni uguali rispetto a quello a 15.

Il rugby olimpico in origine prevedeva proprio la formula classica a 15. L’edizione delle Olimpiadi di Parigi 1900 ha fatto da apripista a questa disciplina, seguita poi dai Giochi di Londra 1908, Anversa 1920 e Parigi 1924.

Dopo una pausa lunga 92 anni, il rugby è tornato ai giochi olimpici nella sua forma a 7 in occasione di Rio 2016.

Al giorno d’oggi sarebbe infatti impensabile organizzare un torneo a 15 in un lasso di tempo così breve come quello delle Olimpiadi, visto l’enorme sforzo fisico prodotto dai rugbisti contemporanei. Basti pensare che una Coppa del Mondo di rugby dura circa 45 giorni.

I PROTAGONISTI DEL RUGBY OLIMPICO

Il rugby a 15 alle Olimpiadi nelle sue uniche quattro edizioni in cui è stato protagonista ha visto la partecipazione di Stati Uniti, Francia, Australasia (e non Australia!), Regno Unito, Germania e Romania.

Un torneo brevissimo a cui prendevano parte solo 3 nazionali, tutte maschili, con l’eccezione delle Olimpiadi di Anversa 1920 in occasione delle quale a contendersi l’oro erano presenti solamente Stati Uniti e Francia.

Bisogna aspettare i recenti Giochi di Rio 2016 per assistere a un torneo un po’ più strutturato, con 12 squadre presenti in campo maschile e altrettante in quello femminile.

IL MEDAGLIERE DEL RUGBY ALLE OLIMPIADI

Il medagliere olimpico del rugby a 15 vede due ori per gli Stati Uniti, un oro e due argenti per la Francia, un oro per l’Australasia, due argenti per il Regno Unito, un argento per la Germania e un bronzo per la Romania.

Alle Olimpiadi di Rio il rugby a 7 maschile ha visto invece trionfare le Fiji, seguite sul podio da Regno Unito e Sud Africa. Sul fronte femminile a vincere è stata invece l’Australia, con Nuova Zelanda e Canada a inseguire sugli altri gradini del podio.